if I could fly and see the world beneath me

Guardare il mondo con distacco, quante volte ci ho provato ed ancora ci provo, dopo tutte le battaglie (con il dovuto rispetto per le “vere battaglie della vita”), quasi fosse la via di fuga più facile e sicura. E forse qualcosa deve sempre andare per il verso sbagliato per imparare davvero a ripartire da se stessi. E anche se non so dove arriverò, mi scrivo le parole di questa dolcissima canzone… buonanotte

Don’t they know that there’s something going on
What they’re harming with their indecision
But who will be left standing when I’m gone?
There’ll be nothing left but a vision

It’s too easy to turn a blind eye to the light
It’s too easy to bow your head and pray
There are some times when you should try to find your voice
This is one voice that you must find today

Are you hoping for a miracle
as the ice caps melt away?
No use hoping for a miracle
There’s a price we’ll have to pay 

It’s too easy to turn a blind eye to the light
It’s too easy to bow your head and pray
There are some times when you should try to find your voice
This is one voice that you must find today

Are you hoping for a miracle
as the ice caps melt away?
No use hoping for a miracle

(Oceanlab – Miracle)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: